Search  
Image
Icona della Madre di Dio dell'Intercessione
Scrivici




Invia

 
Intercessione
“Il Signore è vicino! Non angustiatevi per nulla, ma in ogni necessità esponete a Dio le vostre richieste, con preghiere, suppliche e ringraziamenti; e la pace di Dio custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo”
Filippesi 4, 6-7

“In verità vi dico: se due di voi sopra la terra si accorderanno per domandare qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli ve la concederà. Perchè dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro.”
Matteo 18, 19-20

Custodisci nel tuo cuore un desiderio o una speranza?
vuoi pregare per qualcuno? vivi un tempo di sofferenza o di malattia?
... vorresti non essere solo nell'affidare tutto questo al Signore?
Se lo desideri puoi scriverci usando il pannello sulla sinistra:

Fratelli e sorelle della Comunità dell'Emmanuele, ogni giorno, offrono un'ora della loro preghiera personale per tutte le intenzioni loro affidate; presentandole con fiducia a Gesù, intercedono per te, custodendo discretamente ogni cosa nel silenzio del loro cuore.
Testimonianze
Ecco alcune testimonianze che giungono al Servizio Intercessioni. Ci fa piacere poterle condividere affinchè di tutto si possa rendere gloria a Dio, ringraziandolo per quanto egli compie per ciascuno dei suoi figli.

Precisiamo che la riservatezza è uno dei pilastri fondamentali del servizio intercessioni, queste testimonianze sono state pubblicate con il consenso esplicito degli autori.
...
Claudia F. ci aveva affidato il suo bimbo di sei anni che doveva subire una fastidiosissima endoscopia allo stomaco:

Cari fratelli del servizio di intercessione, grazie di cuore a tutti.
Jacopo sta bene. Dalla endoscopia pare si siano visti i segni della celiachia, anche se per la conferma dobbiamo attendere il referto della biopsia, ma se sarà così non ci lamentiamo.
Ti racconto un piccolo aneddoto: Jacopo non sapeva che tipo di esame avrebbe fatto. Prima di uscire l'ho invitato a prendere un pupazzo con sè: lui è tornato con Topolino e con il libro cartonato "Daniele nella fossa dei leoni", che da tempo non prendeva in mano. In macchina all'andata abbiamo recitato le preghiere l'uno per l'altro come ogni mattina, poi dopo il suo solito canto all'angelo custode, ha esordito dicendo: ma io so un'altro canto ed ha attaccato con un canto che mai aveva fatto, ovvero: "Ti ringrazio mio Signore e non ho più paura, perché con la mia mano nella mano degli amici miei, cammino fra la gente della mia città e non mi sento più solo; non sento la stanchezza e guardo dritto avanti a me, perché sulla mia strada ci sei Tu."
L'aveva imparato domenica all'oratorio.
Una volta là, sul lettino, ha voluto che gli leggessi la storia di Daniele, poi, dopo aver sentito una bimba a fianco a lui strillare ed avermi chiesto se doveva fare la stessa cosa, è subito arrivato il momento dell'iniezione nel braccio dell'anestetico: c'erano tre infermiere che gli hanno chiesto se anche lui sapesse cantare come il suo pupazzo e così Jacopo, mentre veniva fatta l'iniezione, ha ricominciato con il canto "Ti ringrazio....". Le infermiere, dopo un attimo di stupore, hanno cantato con lui lo stesso canto ed è stato un bellissimo momento.
Penso siano stati tutti segni; ho veramento sentito le preghiere e la vicinanza dei fratelli accanto a noi insieme alla presenza del Signore che forse si è servito, oltre che di tutti i fratelli, anche di un libro e di un canto per farci coraggio e non farci sentire soli.
Un abbraccio Claudia
...
Lucia V. ci condivide il buon esito dell'intervento fatto alla figlia di sua cugina, e successivamente non vi è stata necessità di un'ulteriore operazione:

Carissimi fratelli voglio ringraziarvi per le preghiere per Giovanna, la figlia di mia cugina. Ieri è stata operata in day-hospital e tutto è andato bene. Il medico era contento dell'intervento e lei non ha avuto alcun disturbo post-operatorio. Deve aspettare 15 gg il responso dell'esame istologico, vi chiedo di continuare ad intercedere per lei nella speranza che le ghiandole non siano state toccate dal carcinoma e non debba tornare per un operazione più impegnativa, preghiamo anche perchè possa ri-incontrare il Signoree ri-accoglierlo nella sua vita, sia lei che la sua famiglia.
Grazie e un abbraccio a tutti Lucia
...
Carla T. ci aveva chiesto di pregare per i suoi problemi di lavoro, successivamente ecco le belle notizie che ci ha scritto:

Ciao carissimi, volevo ringraziare il servizio intercessione per le preghiere che sono salite al Padre per me.
Nel mese di aprile avevo chiesto di pregare per il mio lavoro, ora vi comunico che l'8 Aprile sono stata licenziata. E' stato dolorosissimo ma mi sono affidata alla sua Parola e quella mattina conoscendo le difficoltà dell'ufficio mi sono affidata al testo la Resurrezione di Lazzaro. Gesù dice " non ti ho detto che se tu credi vedrai la Gloria di Dio?" Ho creduto in questa Parola e il 15 maggio è stato l'ultimo giorno lavorativo.
Il 21 05 2009 sono andata a Milano per concludere l'accordo e ... il 28-05-2009 il Signore aveva già preparato tutto per me!
Sono stata assunta in un nuovo posto con le medesime mansioni. Alleluia. Grazie Gesù perchè hai sempre la Tua mano su ciascuno dei Figli di Dio.
Un abbraccio, con affetto Carla T.
...
Da Silvia F.:

Carissimi, mi sono accorta di non avervi più dato notizie di Carolina, la giovane madre che proprio tramite mia figlia, era venuta a conoscenza del gruppo d'intercessione, e chiedeva preghiere per la gravidanza problematica che, nonostante le avessero consigliato un raschiamento, continuava a portare avanti.
Apparentemente non era stata esaudita dato che aveva avuto un aborto spontaneo.
In seguito però era riuscita a ritrovare la serenità, tanto che lo scorso maggio era di nuovo in dolce attesa di un altro bambino.
A dicembre è nata la piccola Silvia per fare compagnia alla primogenita e per dare una nuova gioia ai genitori. Alleluja.
Home:Sessioni Estive:San Carlo:Intercessione:Forum Bolsena:Contatti
Copyright (c) 2000-2011 Comunità dell'Emmanuele - Italy - All rights reserved Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy